le notizie che fanno testo, dal 2010

Ringo Starr: GB vuole salvare la casa dove visse i primi 3 mesi

Il governo britannico sta cercando di non far demolire la casa del batterista dei Beatles Ringo Starr. La casa natale sarebbe "priva di interesse storico o architettonico", forse perché Ringo ci visse i primi 3 mesi e lì gli furono cambiati solo i pannolini.

Il governo britannico si sta muovendo per cercare di salvare dalla demolizione la casa del batterista dei Beatles Ringo Starr. L'edificio, situato al numero 9 di Madryn Street, fa infatti parte di un complesso di 445 case costruite prima del 1919, che il municipio di Liverpool ha intenzione di abbattere per riqualificare l'intero quartiere. La demolizione della casa di Richard Starkey, in arte Ringo Starr, è prevista per marzo e quindi il ministro per l'Edilizia abitativa, Grant Shapps, ha scritto direttamente al municipio di Liverpool per cercare di fermare l'intervento.
Secondo il Comune "la demolizione è l'unica opzione" anche perché la casa natale di Ringo sarebbe "priva di interesse storico o architettonico" come spiega l'English Heritage e probabilmente non per una discriminazione nei confronti del batterista. L'Inghilterra si è da sempre dimostrata attenta a preservare la leggenda dei Beatles tanto che le strisce pedonali di Abbey Road a Londra sono state da poco dichiarate monumento nazionale mentre le case dove sono cresciuti Paul McCartney e John Lennon sono preservate dal National Trust, l'ente che tutela i beni culturali e naturali del Regno Unito.
In questo caso la casa natale di Ringo Starr non solo è "priva di interesse architettonico" perché ormai abbandonata a se stessa da troppo tempo ma soprattutto "priva di interesse storico" perché Ringo in quell'abitazione ci ha passato solo i primi 3 mesi di vita. In poche parole a Ringo in quella casa gli furono cambiati solo i primi pannolini, e probabilmente neanche se lo ricorda.
Comunque sia, i fans dei Beatles sapranno che il governo le tenterà tutte prima veder demolire la prima casa del batterista del gruppo che ha segnato (e segna ancora) grazie alla loro musica un'intera epoca. Inoltre è aperta una raccolta firme (al link: http://www.petitiononline.com/ringo/petition.html) per cercare di far cambiare idea al Comune di Liverpool.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: