le notizie che fanno testo, dal 2010

Barbara Berlusconi: Carfagna dai Telegatti a Ministro, grottesco

Barbara Berlusconi afferma che è grave che Mara Carfagna "trovi il coraggio di lagnarsi" in merito ad un presunto "atteggiamento molto maschilista" della società italiana, visto che "dai Telegatti è diventata Ministro". Parole non tenere rilasciate a Vanity Fair.

Barbara Berlusconi non è certo tenera nei confronti del Ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna.
Forse alla figlia di Silvio Berlusconi non è ancora andato già quell'apprezzamento del premier alla Carafagna che forse causò l'inizio della fine del matrimonio con Veronica Lario, sua madre.
Pubblicamente infatti Berlusconi, rivolto a Mara Carfagna, disse: "Se non lo fossi già ti sposerei". Frase a cui la Lario rispose altrettanto pubblicamente, con la famosa lettera aperta pubblicata su La Repubblica.
Durante una intervista di Vanity Fair, Barabara Berlusconi risponde a quanto affermato Mara Carfagna qualche giorno fa, quando sostenne che "sulla vicenda Bocchino, almeno per come se ne è parlato" ci sarebbe stato "un atteggiamento molto maschilista. Atteggiamento ancora molto presente nella nostra società".
"La cosa più grave è che Mara Carfagna trovi il coraggio di lagnarsi - afferma decisa Barbara Berlusconi - A volte bisogna avere il pudore di tacere. Se si sente discriminata lei, che dai Telegatti è diventata Ministro, la cosa assume dimensioni ancora più grottesche".
Parole dure che forse nei prossimi giorni avranno una degna risposta, visto il recente botta e risposta tra la Carfagna e la Mussolini.
Giovanni Audiffredi di Vanity Fair le fa poi notare che è stato però proprio suo padre a portare "le showgirl in Parlamento" e a mettere "in lista, a tutti i livelli, belle figliole che con la politica avevano poco a che fare".
"Non dimentichiamoci neanche che sono gli italiani che le hanno votate" afferma Barbara Berlusconi e bisogna dire che da tale risposta si nota la devozione al consenso del padre.
"La democrazia propone delle scelte, poi si chiede il consenso - continua Barbara - E non mi pare che Berlusconi abbia un problema di consenso. Certo, non voglio eludere così il problema, credo che siano state fatte valutazioni superficiali, e che queste abbiano sminuito la classe politica nel suo complesso".
"Vedere certe signorine girare in auto blu non fa bene all'immagine del Paese - conclude la figlia si Berlusconi - perché davvero si fatica a coglierne i meriti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: