le notizie che fanno testo, dal 2010

Obama: per l'India era meglio George Bush

Il Presidente Barack Obama è in India per stringere accordi commerciali che potranno creare 50 mila nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti ma i commentatori politici indiani pensano che George W. Bush era meglio perché Obama "sembra più propenso a prendere che a offrire".

Il Presidente Barack Obama è in India per stringere accordi commerciali per un valore di dieci miliardi di dollari che potranno creare 50mila nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti.
"Gli americani hanno contribuito a costruire l'India e gli indiani hanno aiutato a costruire l'America", afferma dal palco ma molti in India non sembrano soddisfatti della strategia che vuole portare avanti Obama, tanto che un commentatore sull'agenzia Ani sottolinea come "a differenza del suo predecessore George W. Bush che ha offerto all'India uno storico accordo sul nucleare civile nel 2005, Obama questa volta sembra più propenso a prendere che a offrire". Insomma, le intenzioni di Obama non sembrano convincere i commentatori politici indiani, che credono che il Presidente USA voglia solamente usare l'India per rilanciare la sua immagine dopo la sconfitta subita nelle elezioni di metà mandato, parlando di piani anti disoccupazione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: