le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai Storia: stasera in tv 11 agosto le trasformazioni di Bankitalia

"Un 'ritratto' della Banca d'Italia, un'istituzione che è anche osservatori privilegiato sul nostro paese. La racconta 'Una giornata particolare', il programma di Rai Cultura in onda martedì 11 agosto alle 22.30 su Rai Storia", mettono al corrente in un comunicato dalla tv pubblica.

"Un 'ritratto' della Banca d'Italia, un'istituzione che è anche osservatori privilegiato sul nostro paese. La racconta 'Una giornata particolare', il programma di Rai Cultura in onda martedì 11 agosto alle 22.30 su Rai Storia. La puntata ripercorre la sua evoluzione e le trasformazioni chiave che l'hanno portata alle funzioni e ai compiti attuali. Nonostante rimanga partecipata quasi al cento per cento da banche private, rimane un esempio di eccellenza nel panorama degli enti di diritto pubblico" rende noto la tv pubblica di Stato.
Viene palesato ancora: "Custode della stabilità monetaria e dell'economia, centro promotore e regolatore di cambiamenti e innovazioni nel settore finanziario, la Banca d'Italia è sempre stata uno specchio attento e fedele della nostra società, da un lato ne comprende le esigenze e i mutamenti, dall'altro incide su tale processo con proposte, consulenze, linee guida che negli anni hanno rappresentato un vero e proprio bilancio periodico della situazione economica complessiva del Paese."
"Con la creazione dell'euro e del Sistema Europeo delle Banche Centrali - si riporta in ultimo nella nota -, le funzioni di politica monetaria generale esercitate prima in totale autonomia dalla Banca d'Italia e dalle singole Banche Centrali Nazionali, si sono 'condominializzate', vengono ossia esercitate collegialmente da tutti i partecipanti all'assemblea dove la Banca Centrale Europea (BCE) ricopre il ruolo di 'amministratore'. Ad arricchire la puntata, le voci dell'attuale Direttore Generale di Bankitalia Salvatore Rossi e dell'economista Marco Onado."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: