le notizie che fanno testo, dal 2010

Codacons: Ballando con le Stelle 2013 sfrutta incidente Anna Oxa per audience?

Tra le polemiche sorte a seguito dell'incidente di Anna Oxa a Ballando con le Stelle 2013, emerge quella del Codacons. L'associazione per i consumatori riflette: "L'insistenza delle telecamere su Anna Oxa a terra e sul suo dolore potrebbe sembrare finalizzata ad aumentare l'audience del programma".

Anna Oxa è stata squalificata da Ballando con le Stelle 2013 a seguito di un infortunio al ginocchio. L'incidente non ha mancato di suscitare polemiche, soprattutto tra alcuni utenti dei social network che hanno espresso perplessità sulla veridicità dell'episodio. Tra le voci critiche emerge anche quella del Codacons, anche se l'associazione per i consumatori mette in evidenza un punto in particolare. Il Codacons in una nota spiega: "Come noto ai molti telespettatori che hanno seguito Ballando con le Stelle, l'esibizione della concorrente Anna Oxa è stata caratterizzata da uno spiacevole infortunio per la cantante, che a seguito un un movimento sbagliato si è accasciata a terra dolorante. Subito è stato chiesto l'intervento del personale medico in studio ma il programma, anzichè mandare la pubblicità come generalmente avviene in simili situazioni, ha proseguito la diretta seguendo passo passo le fasi dei soccorsi". L'associazione quindi mette in evidenza: "Le telecamere hanno indugiato per lunghissimi minuti sulla Oxa a terra e sulle espressioni di dolore della cantante, mostrando ai telespettatori uno spettacolo poco gradevole e decisamente inopportuno - e aggiunge - La conduttrice avrebbe dovuto subito interrompere la diretta chiedendo alla regia di mandare in onda la pubblicità, per rispetto della concorrente ma soprattutto degli utenti che da casa seguivano la trasmissione". Il Codacons quindi conclude: "Al contrario l'insistenza delle telecamere su Anna Oxa a terra e sul suo dolore potrebbe sembrare finalizzata ad aumentare l'audience del programma, sfruttando una situazione di emergenza e di sofferenza di cui la tv italiana avrebbe fatto volentieri a meno".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: