le notizie che fanno testo, dal 2010

Australia: trovato morto Ilario Viviani, il 26enne italiano che lavorava nella Farm

È stato ritrovato morto dalla polizia del Queensland un giovane italiano in vacanza-lavoro in Australia. Si tratta di Ilario Viviani, 26 anni, scomparso sabato sera (18 luglio) dalla tenuta agricola di 40 ettari in cui lavorava (le cosiddette Farm) con la sua compagna e altri giovani saccopelisti.

È stato ritrovato morto dalla polizia del Queensland un giovane italiano in vacanza-lavoro in Australia. Si tratta di Ilario Viviani, 26 anni, scomparso sabato sera (18 luglio) dalla tenuta agricola di 40 ettari in cui lavorava (le cosiddette Farm) con la sua compagna e altri giovani saccopelisti. La ricerca del giovane ha coinvolto più di una trentina di agenti che infine hano ritrovato Ilario Viviani, originario di Valdidentro (provincia di Sondrio) in una delle dighe della Buxton Citrus Farm, presso il fiume Isis. Il 26enne italiano con la compagna erano in Australia da circa una decina di mesi e da un paio di settimane erano accampati nella tenuta-agrumeto presso la Bruce Highway. Sembra che prima della scomparsa Ilario Viviani aveva partecipato ad un falò, con la fidanzata ed alcuni amici, vicino alla fattoria dove lavorava, a Glen Grove Orchard. Nel corso della serata, il 26enne si sarebbe ad un certo punto allontanato da solo senza fare più ritorno al falò. Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte. La polizia australiana avrebbe riferito di aver trovato il corpo di Ilario Viviani in circostanze non sospette, lasciando intendere che il 26enne potrebbe essere morto a causa di un incidente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: