le notizie che fanno testo, dal 2010

Australia: deputato si dimette perché forse è italiano. Il paradosso

L'Australia non vuole farsi governare da stranieri. Così Matt Canavan, ministro delle Risorse australiano, quando scopre che forse è italiano e si dimette. Ma è un paradosso: se lo fosse davvero, non avrebbe mai lasciato la poltrona.

Matt Canavan, ministro delle Risorse dell'Australia, scopre che forse è italiano e si dimette, anche se c'è chi maliziosamente pensa che se lo fosse davvero non avrebbe mai lasciato la poltrona.
La Costituzione australiana è chiara: vieta ad un "cittadino di una potenza straniera" di candidarsi per il Parlamento. Poco tempo fa ci sono state per questo motivo le dimissioni di due senatori che hanno scoperto di non essere mai stati "tecnicamente" eletti perché nati in Nuova Zelanda e Canada.
Matt Canavan è invece nato in Australia, a differenza della madre, di origini italiane, che la settimana scorsa ha telefonato al figlio avvertendolo del fatto che forse anche lui aveva la cittadinanza tricolore. Il deputato spiega infatti che nel 2006 la madre aveva fatto richiesta al Consolato italiano di Brisbane per acquisire la cittadinanza italiana.
Matt Canavan non ha mai visto l'Italia se non in cartolina ma sembra che la madre abbia fatto una richiesta anche per lui per farlo diventare cittadino italiano. Ora il deputato chiederà un parere legale per sapere se "la registrazione come cittadino italiano senza il mio consenso sia valida".

© riproduzione riservata | online: | update: 26/07/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Australia: deputato si dimette perché forse è italiano. Il paradosso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI