le notizie che fanno testo, dal 2010

Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita: sopravvisse ad Auschwitz

Sergio Mattarella, ha nominato senatrice a vita Liliana Segre, vittima delle leggi razziali fasciste all'età di 8 anni e tra i 25 bambini italiani sopravvissuti ad Auschwitz.

Ad 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti, per "aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale".
Il decreto è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, che ha sottolineato su Twitter come "la vita di Liliana Segre sia testimonianza di libertà. - assicurando - Da senatrice ci indicherà il valore della memoria".

Liliana Segre rimase vittima delle leggi razziali fasciste all'età di 8 anni, quando nel settembre del 1938 fu costretta ad abbandonare la scuola elementare.
Deportata poi ad Auschwitz, dei 776 bambini italiani di età inferiore ai 14 anni che furono deportati nel campo di concentramento, Liliana Segre è tra i soli 25 sopravvissuti.

"Coltivare la ¤memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l'indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare" è stato il primo commento della neo senatrice a vita, che ha ringraziato il Capo dello Stato "per questo altissimo riconoscimento".

La 87enne Liliana Segre è la quinta senatrice a vita nominata da un Presidente della Repubblica nell'attuale Senato, dopo Elena Cattaneo, Mario Monti, Renzo Piano e Carlo Rubbia.

© riproduzione riservata | online: | update: 19/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita: sopravvisse ad Auschwitz
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI