le notizie che fanno testo, dal 2010

Birmania, per Aung San Suu Kyi 40 seggi: inizio di una nuova Era

Il partito di Aung San Suu Kyi, la Lega nazionale per la Democrazia, ha ottenuto ben 40 seggi su 45 in Birmania, e il premio Nobel per la Pace si augura che questo possa essere "l''inizio di una nuova era".

La tv di Stato birmana ha confermato l'elezione della leader della Lega nazionale per la Democrazia, Aung San Suu Kyi, e la vittoria sarebbe molto più schiacciante di quanto annunciato in un primo momento, quando si diffuse la notizia che il seggio di Kawhmu era stato assegnato al premio Nobel per la Pace.
Stando agli ultimi dati, sembra che la Lega nazionale per la Democrazia ha ottenuto ben 40 seggi su 45, che porterà Aung San Suu Kyi ad avere un ruolo maggiormente incisivo in Parlamento in attesa delle prossime elezioni generali (questa tornata assegnava solo pochi seggi su 1160).
"Non è tanto un nostro trionfo, quanto piuttosto una vittoria del popolo birmano che ha deciso di partecipare alla vita politica del nostro Paese" precisa però Aung San Suu Kyi, sottolineando infatti che ciò che conta non è tanto "il numero di seggi guadagnati - anche se ovviamente siamo molto soddisfatti di aver vinto tanto - ma il fatto che le persone abbiano mostrato tanto entusiasmo nella loro partecipazione al processo democratico".
Aung San Suu Kyi si augura quindi che queste elezioni possano essere solo "l'inizio di una nuova era in cui il ruolo delle persone avrà più importanza nella vita politica" della Birmania, concludendo che la speranza è quella di poter avanzare incessantemente "sulla strada della riconciliazione nazionale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: