le notizie che fanno testo, dal 2010

Birmania: Obama scrive per la libertà di Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace e leader dell'opposizione in Myanmar prigioniera del governo birmano compie 65 anni. Barack Obama scrive una lettera per la sua liberazione.

In occasione del 65esimo compleanno di Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace e leader dell'opposizione in Myanmar ancora prigioniera del governo birmano, il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama scrive una lettera con cui chiede la immediata liberazione di Aung San Suu Kyi. Una liberazione senza condizioni, estesa anche a tutti gli altri prigionieri politici della Birmania. Barack Obama esprime tutta la sua ammirazione per Aung San Suu Kyi, affermando che "la sua determinazione, il suo coraggio e il suo personale sacrificio nel battersi per i diritti umani e per un cambiamento democratico in Birmania sono di ispirazione a tutti noi, che ci schieriamo a favore della libertà e della giustizia". In Birmania sono oltre 2mila i prigionieri politici e un'altra lettera, questa volta del collaboratore più stretto Aung San Suu Kyi, chiede ai paesi liberi di usare "la vostra libertà per promuovere la nostra. Siamo affamati di libertà e stiamo aspettando che qualcuno, qualche istituzione o qualche Paese ce la porti". Aung San Suu Kyi non potrà festeggiare il suo compleanno con le tante persone che le vogliono bene e la sostengono, ma queste pianteranno 20mila alberi in tutta la Birmania per onorare il suo coraggio e la sua tenacia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: