le notizie che fanno testo, dal 2010

Argentina-Corea del Sud: 4-1

L'Argentina di Maradona trionfa contro la sorprendente Corea del Sud e rilancia prepotentemente la sua candidatura alla vittoria finale.

L'Argentina di Maradona trionfa contro la sorprendente Corea del Sud e rilancia prepotentemente la sua candidatura alla vittoria finale. Che la formazione albiceleste fosse una corazzata lo si sapeva, ma c'era tanta curiosità per vederla contro una squadra che alla sua prima uscita aveva impressionato per organizzazione e velocità. La partita di Johannesburg ha presentato più facce, con l'Argentina subito avanti per 2-0 grazie ad un autogol del coreano Park Chu e al raddoppio di Higuain con un bel colpo di testa, ma sorpresa in chiusura di tempo da un contropiede di Lee Chung che chiude il primo tempo sul 2-1. Il gol galvanizza gli asiatici, fino a quel momento apparsi decisi a limitare i danni, e l'incontro cambia, con l'Argentina che soffre le accellerazioni degli attaccanti coreani. Nel momento di massima difficoltà arrivano altre due reti di Gozalo Higuain, autore della prima tripletta mondiale, che annichilisce definitivamente le speranze coreane. In occasione del 3-1 l'attaccante del Real Madrid è fortunato nel farsi trovare appostato sulla linea di porta, in posizione di sospetto fuorigioco, per ribattere con un facile tap-in la palla respinta dal palo, su una bella giocata di Messi, ancora protagonista, ma ancora a secco di gol. Il gol del definitivo 4-1 arriva a conclusione di una bella azione corale, che riassume le grandi potenzialità dell'attacco argentino, con protagonisti il solito Messi che inventa, il Khun Aguero che rifinisce e il bomber Higuain pronto a concludere la sua tripletta con un altro preciso colpo di testa. L'Argentina ipoteca la qualificazione portandosi in testa al girone B a punteggio pieno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Argentina# Corea del Sud# finale# Real Madrid