le notizie che fanno testo, dal 2010

Arenaways contro Trenitalia: arrivano i primi convogli

Il monopolio di Trenitalia sta per finire, e non solo sulla carta. I treni di Arenaways stanno per partire, i primi convogli sono arrivati nei depositi di Arquata, nell'alessandrino. L'ad Giuseppe Arena sta per realizzare il sogno di "far viaggiare treni puliti ed efficienti".

Il monopolio di Trenitalia sta per finire, e non solo sulla carta. I treni di Arenaways stanno per partire, nonostante le molte difficoltà, alcune delle quali sembra proprio a causa delle Ferrovie dello Stato "per la definizione delle tracce", spiega Giuseppe Arena, 59 anni, amministratore delegato della società.
"Evidentemente facciamo paura, anche se siamo piccoli", spiega Arena che aveva un sogno che ormai si sta per realizzare: "Far viaggiare treni puliti ed efficienti, capaci di soddisfare quella domanda che il grande operatore pubblico non intercetta più".
I primi convogli sono arrivati nei depositi di Arquata, nell'alessandrino, e percorreranno la tratta Torino-Milano la prossima settimana, anche se ora senza passeggeri, per la definizione degli ultimi dettagli.
Ma presto si vedranno passare nuovi treni gialli e rossi con le insegne Arenaways che collegheranno "tutte quelle città di dimensioni medio-grandi di cui è piena l'Italia", spiega Arena, che punta a far capire che anche in Italia si può viaggiare in efficienza "e applicare i contratti collettivi di lavoro senza contributi pubblici".
Il progetto di Giuseppe Arena, giovane istruttore ferroviario, nasce quando nel 1997 l'Italia recepisce la direttiva europea 91/440 che liberalizza il traffico ferroviario, per approdare nel 2007 a capo della innovativa Arenaways, che venderà a bordo anche i prodotti tipici delle tratte che i suoi treni percorreranno, inizialmente solo l'asse Torino-Novara-Milano-Pavia-Asti-Torino.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: