le notizie che fanno testo, dal 2010

iTunes: Apple "rassicura" vittime di Nguyen sono solo 400

Apple rassicura sull'attacco informatico che ha coinvolto il giorno dell'Indipendenza americana la piattaforma iTunes. Solo 400 gli account "bucati" su 150 milioni (il totale di utenti registrati di iTunes) ma corre ai ripari aggiornando il sistema.

A dire la verità la notizia non ha generato il minimo panico. Che una piattaforma di commercio elettronico come iTunes sia stata violata ed alcuni suoi account (i blog americani parlano di ben 400) siano stati scardinati insieme alle rispettive carte di credito non ha poi impedito agli "iTunes addicts" di dormire sonni tranquilli. Forse perché Thuat Nguyen, nome dello sviluppatore vietnamita di Applicazioni in vendita sull'iTunes, non ha un nome terrorizzante e non appartiene ad Al Quaeda. Thuat Nguyen sarebbe il cracker che avrebbe violato i circa 400 account di iTunes per comprarsi da solo le sue apps ed e-book e bearsi di entrare nella classifica nello store della Mela. Apple l'avrebbe cacciato dagli sviluppatori di apps. Chiaramente non tutti se la bevono. Se Thuat Nguyen è una persona reale bisognerebbe che Apple gli regalasse un premio visto che sarebbe un cracker totalmente stupido: non si è infatti mai visto un cyberattacco firmato con nome e cognome. Sembra piuttosto che l'attacco fosse un assaggio fatto da una crew per motivi che solo Apple potrebbe conoscere.
Apple ha comunque consigliato agli utenti iTunes di controllare le transazioni sulla carta di credito e Fox News Channel rassicura che sarebbero stati violati "solamente" questi 400 account e che Apple sta già implementando un nuovo sistema anti-hacker.
Quattrocento account su 150 milioni (il totale di utenti registrati di iTunes) sono una goccia in un bel catino d'acqua ma si sa che goccia a goccia...

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: