le notizie che fanno testo, dal 2010

MacBook Air: qualità salienti ad un prezzo non salato

Qualità, leggerezza, semplicità, altissima tecnologia, questa è la grande conquista dei nuovi MacBook Air che oltretutto hanno un costo accessibile per chi ha un lavoro fisso.

Steve Jobs ieri ha stupito il mondo dell'hardware con l'introduzione di ben due notebook "ultra fini", gioielli che faranno impazzire i consumisti tecnomaniaci di Apple.
Come si può infatti non avere uno dei due modelli di MacBook Air "a partire da soli 999 euro"? Cerchiamo di riassumere le caratteristiche salienti di questi nuovi gioielli di Apple che rappresentano il "Back To The Mac", il "ritorno al Mac" di Steve Jobs e dell'azienda di Cupertino dopo aver reinventato il mercato dei lettori mp3 (iPod), dei tablet (iPad) e ovviamente degli smartphone (iPhone).
MacBook Air è venduto in due modelli da 11 pollici e da 13 pollici. Derivati dall'esperienza dell'iPad i MacBook Air sono sviluppati "interamente attorno alla memoria flash" nel senso che non hanno i tradizionali dichi rigidi ma le "memorie allo stato solido" ovvero le memorie flash, per capirci simili a quelle usate per memorizzare le fotografie, ma molto più veloci.
Questo fatto di non avere dischi rigidi tradizionali è un punto di forza dei MacBook Air facendo sì non solo di risparmiare una "parte in movimento" che comprometteva l'utilizzo "portatile" ma anche di ottenere uno spessore del MacBook davvero incredibile. Senza contare il fatto che la batteria, altro punto di forza dei nuovi notebook di Apple dura fino a "5 ore di autonomia sul modello da 11 pollici e fino a 7 ore su quello da 13 pollici".
L'esperienza di vedere le immagini su un MacBook Air sembra davvero eccezionale a quanto dice Apple (sempre in modo modesto) difatti è uno schermo ad alta risoluzione "Perfetto in ogni pixel" come si legge sul sito Apple e "così nitido e brillante che ti sembrerà di avere un cinema portatile".
Non solo, il Multi-Touch è arrivato sul Trackpad del MacBook Air e in questo modo "dà spazio a tutti i tuoi gesti: tocca, pizzica, sfoglia, trascina, ruota e scorri in scioltezza".
Visto che questo "portatile" sarà il più utilizzato nelle pubblicità più "glamour" speriamo che le attrici, magari dopo essersi messe le creme, la smettano di far finta di battere i tasti sui portatili (sembra un riflesso condizionato davanti ad un computer) ma sfiorino il "vetro ultraliscio" del MacBook Air. Farà sicuramente pendant con la loro pelle.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: