le notizie che fanno testo, dal 2010

Apple brevetto: sei in zona sensibile? Ti spengo iPhone via wireless

Apple ottiene un nuovo brevetto, che promette di modificare alcune funzioni di un dispositivo wireless (come l'iPhone o una telecamera) in base alla loro posizione. Se per esempio ci si trova in una "zona sensibile" l'apparecchio entrerà da solo in modalità "sleep mode", al cinema o magari nel corso di una manifestazione.

La scorsa settimana Apple ha avuto la concessione per un nuovo brevetto, che promette di disabilitare in modalità wireless alcune funzioni degli apparecchi elettronici connessi in rete quando si troveranno in determinati luoghi. Pubblicato martedì 28 agosto 2012 (US Patent Numero 8254902), il brevetto prende il nome di "Apparatus and methods for enforcement of policies upon a wireless device" , e cioè "Apparecchi e metodi per l'applicazione di policies su un dispositivo wireless". Apple descrive così, nell'abstract, il suo brevetto, depositato nel 2008: "Apparecchi e metodi per modificare uno o più aspetti funzionali e operativi di un dispositivo wireless, al verificarsi di un determinato evento. In un caso, l'evento comprende il rilevare che il dispositivo wireless è nel raggio di uno o più altri dispositivi. In un'altra variante, l'evento prevede che il dispositivo wireless sia associato con un determinato access point. In questa maniera, vari aspetti della funzionalità del dispositivo potranno essere attivate o ristrette (device 'policies'). Questa capacità di applicare le policy è utile per una varietà di ragioni, tra cui per disabilitare la suoneria e/o la luce dello schermo che proviene dal dispositivo wireless (smartphone et similia, ndr) se ad esempio ci si trova al cinema, per impedire ai dispositivi wireless di comunicare con altri dispositivi senza fili (per esempio a scuola), e per forzare alcuni dispositivi elettronici ad entrare in sleep mode quando si trovano in zone sensibili". In altre parole, Apple ottiene un brevetto per modificare alcune funzioni di un dispositivo wireless (come ad esempio un iPhone, un iPad, una telecamera, un computer o un ebook) in base alla loro posizione. Ma se ci sarà sicuramente qualcuno che plauderà acriticamente la nuova "rivoluzione" di Apple che aiuterà gli sbadati a non fare figuracce al cinema, altri cominciano già a chiedersi in base a quali parametri saranno determinate queste "zone sensibili", e chi avrà il controllo sulle stesse. E di conseguenza sugli apparecchi elettronici "telecomandati". Ormai la maggioranza degli apparecchi elettronici, fotocamere e dispositivi per la registrazione audio/video in primis, sono infatti progettati per avere una connettività wireless. Ciò potrebbe voler dire che in futuro (a quanto pare non così lontano), nel bel mezzo di una manifestazione, o di un dibattito politico, o di un reportage, la propria telecamera potrebbe entrare improvvisamente in modalità "sleep mode", impedendo al cittadino o al giornalista di registrare determinati avvenimenti. Tanto che qualcuno potrebbe osservare che da oggi il Grande Fratello non si limiterà solo ad osservarti, ma limiterà anche la tua osservazione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: