le notizie che fanno testo, dal 2010

Ilaria Cucchi su Antonio Ingroia: "Sguardo aperto, sorriso sincero"

Ilaria Cucchi è candidata nelle liste di Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia. La sorella di Stefano Cucchi spiega: "Antonio Ingroia è il PM che avrei voluto avere". E taglia corto: "Mi fido di lui. E questo basta".

Nella lista di Rivoluzione Civile sarà candidata Ilaria Cucchi, Vicepresidente Associazione Federico Aldrovandi - Le loro voci. La sorella di Stefano Cucchi ha descritto le "sensazioni" che ha provato una volta uscita dall'incontro con Antonio Ingroia sulla sua rubrica sull'Huffington Post Italia: "Antonio Ingroia è il PM che avrei voluto avere, quello delle inchieste scomode, pericolose, quello per il quale davvero tutti debbono essere uguali di fronte alla legge. L'ho incontrato oggi. Per me era importante conoscerlo. Sguardo aperto , sorriso sincero. Nessun compiacimento di se stesso. Insomma una persona normale che però é tutt'altro che normale. Mi fido di lui. E questo basta". Non si conosce ancora il programma elettorale di Ilaria Cucchi ma, se c'è un "manifesto politico" in circolazione che potrebbe rappresentarla, è senz'altro il post di mercoledì 29 settembre 2011 pubblicato sul suo blog"Per Stefano Cucchi". Un post scritto a quattro mani da Patrizia Moretti, Domenica Ferulli, Lucia Uva e la stessa Ilaria Cucchi in occasione della "legge bavaglio". Si legge nel post: "Noi non apparteniamo a partiti, noi non siamo dei politici, noi siamo persone normali, siamo madri sorelle figlie, impiegate, operaie, libere professioniste casalinghe, e abbiamo dovuto subire la tragedia di dover fare i conti con la giustizia italiana. Questa giustizia guarda solo i ricchi e i potenti. Questa giustizia ignora in modo imbarazzante i diritti delle vittime dei reati e li calpesta. Questa giustizia processa più facilmente le vittime e i familiari delle vittime di stato piuttosto che i loro carnefici. Siamo stanche di sentirci dire che la Legge è uguale per tutti quando non è assolutamente vero. Siamo stanche di sentir parlare di riforma della giustizia e di processi brevi, processi lunghi, legge bavaglio, intercettazioni. Questi sono problemi dei politici, non nostri". Sarà quindi interessante ed emblematico vedere come Ilaria Cucchi si batterà da politica in Parlamento. Forse, come pensa qualcuno, in questa candidata sta il senso più autentico della "rivoluzione civile" di Antonio Ingroia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: