le notizie che fanno testo, dal 2010

Di Pietro: Ministeri al Nord sono "un atto criminale". E uno spreco

"Il decentramento è iniziato" annuncia Umberto Bossi durante l'inaugurazione a Monza delle sedi di rappresentanza di diversi Ministeri, mentre Antonio Di Pietro replica: "E' un atto criminale".

"Il decentramento è iniziato" annuncia Umberto Bossi durante l'inaugurazione a Monza di alcune sedi di rappresentanza di diversi Ministeri, da quello della Semplificazione a quello del Turismo, passando da quello dell'Economia e naturalmente da quello delle Riforme.Chi fa notare al Senatur che "a Roma non sono tanto contenti", Bossi risponde con un "sono contenti al Nord" mentre ottiene un "cornuti" chi gli chiede un saluto. E con questo breve "siparietto" che il ministro per Ministro delle Riforme per il Federalismo celebra l'inizio della stagione dei Ministeri al Nord, i cui uffici distaccati apriranno alla Villa Reale di Monza il 1 settembre. Sarà il tempo a valutare l'utilità di questi 4 uffici (anzi due, visto che tre della 4 scrivanie saranno collocate in una unica stanza), anche se qualcuno fa già notare come questa ulteriore sede di rappresentanza poteva essere evitata visto il periodo di crisi. Antonio Di Pietro è chiaro quando spiega che "non è solo una sciocchezza ma un atto criminale, quello da una parte di dire che bisogna fare sacrifici, bisogna ridurre le spese e gli sprechi e dall'altra aprire sedi di rappresentanza per giocare con i sentimenti degli italiani del Nord contro quelli del Sud e viceversa". "Cominciassero ad eliminare le Province, cominciassero ad eliminare gli enti inutili, cominciassero ad eliminare gli sprechi e i costi della politica invece di aggiungerne altri" conclude infatti il leader dell'IdV (http://is.gd/LwDhkO).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: