le notizie che fanno testo, dal 2010

Cassano: gay in Nazionale? Se l'ha detto Cecchi Paone! Problemi loro

Antonio Cassano lo sapeva che alla fine gli avrebbero posto la domanda se ci sono gay nella nazionale di Prandelli, dopo la "rivelazione" di Alessandro Cecchi Paone, ripondendo che alla fine sono "problemi loro".

"Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda" ammette Antonio Cassano in conferenza stampa rispondendo a chi gli chiedeva di commentare le dichiarazioni di Alessandro Cecchi Paone, quando ha sostenuto che nella nazionale azzurra ci sarebbero "due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual".
Sempre nel corso della trasmissione radiofonica "La Zanzara" Cecchi Paone precisa che i metrosexual sarebbero, a suo giudizio, "quei maschi al momento interessati solo alle donne ma che hanno una cura di se stessi, del corpo e dei particolari più tipica di un bisessuale o di un omosessuale. Il che può far ben sperare per sviluppi futuri".
Antonio Cassano quindi taglia la testa al toro, e probabilmente sapendo che ogni commento su un tema così delicato rischia comunque di suscitare polemiche afferma: "Gay in nazionale? Problemi loro - aggiungendo - Se l'ha detto Cecchi Paone che c'è stato!".
"Se dico quello che penso succede un casino" continua in tono scherzoso Antonio Cassano, chiudendo però a quanto pare non certo nella maniera più politically correct: "Ci sono froci nello spogliatoio? Se la vedessero loro, non mi riguarda".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: