le notizie che fanno testo, dal 2010

Antonio Cassano: "Il cammino è lungo, rientro tra 6 mesi"

Antonio Cassano, intervistato ai microfoni di "Striscia la Notizia", ha parlato del suo recupero dopo l'operazione al cuore: "Devo aspettare sei mesi per giocare, intanto cammino e con tutti i chilometri che sto facendo arrivo a Bari" ha detto scherzando il fantasista pugliese. Poi confessa: "Ibra è uno dei migliori amici". Sulla lite con i giornalisti a Genova: "C'è stato un pò di subbuglio, ma è finita lì".

In certi casi la fretta è una cattiva compagna, ma Antonio Cassano è impaziente di tornare a calpestare l'erba dei campi di calcio. Il campione del Milan, reduce dall'operazione al cuore, è tornato a parlare del suo futuro, intervistato da Valerio Staffelli di "Striscia la Notizia". Ricevuto il "Tapiro d'Oro", famoso premio della trasmissione televisiva di Canale 5, Fantantonio ha fatto chiarezza sui tempi di recupero: "Devo aspettare sei mesi per giocare, intanto cammino, cammino, cammino e con tutti i chilometri che sto facendo arrivo a Bari" ha detto scherzando il fantasista pugliese. Zlatan Ibrahimovic è l'amico e il compagno di squadra che più di tutti Cassano non vede l'ora di riavere al suo fianco, a detta proprio del trequartista ex Real Madrid e Roma: "E' uno dei miei migliori amici, anche se mi mette pressione per rientrare - ha confessato - Ho un ottimo rapporto con lui e con tutto il Milan. E' strano che io abbia un bel rapporto con tutti, ma è vero. Però sono sempre io!". Che Cassano sia tornato ad essere una fonte inesauribile di guai lo si era capito già nei giorni scorsi, quando a Genova è stato protagonista di un "battibecco" con due giornalisti di una televisione locale. Sempre ai microfoni di "Striscia", il trequartista rossonero ha provato a spiegare l'accaduto, dichiarando che i reporter "continuavano ad avvicinarsi e mi sono difeso. C'è stato un pò di subbuglio, ma è finita lì".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: