le notizie che fanno testo, dal 2010

La Prova del cuoco: programma per tutti, ma non in studio?

La Prova del Cuoco di Antonella Clerici è sicuramente un programma per tutte le fasce d'età, ma a quanto pare non in studio. Sembra infatti che una ragazza di 16 anni, partita dal Veneto, non abbia potuto assistere alla trasmissione seduta tra il pubblico poiché minorenne.

La Prova del cuoco con Antonella Clerici è sicuramente un programma per tutte le fasce d'età, ma non se in studio, a quanto pare. Sembra infatti che ad una ragazza di 16 anni non sia stato permesso, in quanto minorenne, di partecipare come pubblico a la Prova del cuoco, con lo staff della Rai che gli avrebbe impedito anche di vedere la trasmissione seduta al caldo da un monitor. Il problema principale è che la 16enne, per vedere dal vivo Antonella Clerici condurre la Prova del cuoco, ha percorso ben 700 chilometri, visto che è giunta a Roma da Ponte nelle Alpi (Belluno, Veneto). A spiegare la storia il padre della minorenne, che, come riporta ilgazzettino.it, racconta: "Anche mia figlia doveva prendere parte al programma come ospite, invitata attraverso l'associazione culturale del mio paese. Ebbene, dopo aver preparato tutta la documentazione richiesta dalla Rai e averla poi presentata negli studi televisivi, ecco l'amara sorpresa: mia figlia, che ha 16 anni, si sente dire 'Tu qui non puoi entrare, sei minorenne' ". Il padre della ragazza quindi sottolinea: "Peccato, però, che nessuno ci avesse avvertito. E sottolineo nessuno: né la Rai, né l'agenzia che ha promosso il pacchetto per partecipare alla Prova del cuoco e visitare la capitale - e assicura - Ho intenzione di andare a fondo. Qualcuno ha sbagliato: non so se la Rai o l'agenzia che non ci ha avvertito di queste disposizioni sui minori. Fatto sta che la presenza di una sedicenne nel gruppo era arcinota: di conseguenza, chiederò il rimborso". Per il momento, nessuna precisazione da parte della Rai o dallo staff de La Prova del cuoco.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: