le notizie che fanno testo, dal 2010

Marco Pannella: cccasione perduta non farlo senatore a vita, dice Bernini (Fi)

"Marco Pannella è morto davvero, e fa davvero male. Quello di cui dovremmo davvero condolerci, è di non esserci concessi l'opportunità e l'orgoglio di avere in lui un gigantesco senatore a vita", diffonde in una nota Anna Maria Bernini di FI.

"Marco Pannella è morto davvero, e fa davvero male. Ho conosciuto attraverso i ricordi di mio padre il giovane ed entusiasta collaboratore del Mondo di Pannunzio e personalmente l'alluvionale gigante della politica, l'uomo fascinosissimo ed urticante, il guerriero di battaglie mostruosamente complicate, preferibilmente impossibili" ricorda in una nota Anna Maria Bernini, senatrice di Forza Italia.
"Non sta a me descrivere le sue doti e le sue gesta, è tutto patrimonio comune di tutti, come la sua voce registrata e custodita negli archivi di Radio Radicale, magari in quei favolosi scintillanti corpo a corpo dialettici con Massimo Bordin. - sottolinea la parlamentare - Sapevamo che prima o poi sarebbe finito anche l'happening straordinario con cui Marco ha voluto congedarsi dal mondo. Ma ora che è successo l'effetto è orribile e la solitudine oscena. Forse Marco si sarebbe divertito alle nostre parole di condolenza ed avrebbe accettato con radicale tolleranza anche quelle meno sincere. Quello di cui dovremmo davvero condolerci, è di non esserci concessi l'opportunità e l'orgoglio di avere in lui un gigantesco senatore a vita."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: