le notizie che fanno testo, dal 2010

Femminicidio: stereotipi legati a cultura patriarcale inadeguati, dice Finocchiaro

"Anche oggi due donne sono morte per mano di uomini, in modo brutale ed efferato. Di fronte al nuovo ruolo e alle nuove libertà delle donne nella società, il modello tradizionale di famiglia e di divisione del lavoro domestico e gli stereotipi legati ad una cultura patriarcale sono inadeguati", riferisce in una nota Anna Finocchiaro, senatrice del Partito Democratico.

"Anche oggi due donne sono morte per mano di uomini, in modo brutale ed efferato. Vania Vannucchi a Lucca è stata addirittura data alle fiamme, sembra da un ex collega, Rosaria Lentini è stata uccisa a coltellate dal compagno, a Caserta. Questi ultimi femminicidi sono la fotografia di un fenomeno che attraversa le classi sociali e l'Italia, non conosce sosta e ci riguarda, tutte e tutti. Oltre ad esprimere il dolore che sentiamo, è necessario fare di più" spiega in un comunicato la senatrice PD Anna Finocchiaro.
"Bene ha fatto la ministra Maria Elena Boschi ad attivare il comitato interistituzionale per dare attuazione al piano antiviolenza. - ricorda - Occorre utilizzare tutti gli strumenti di prevenzione, serve sbloccare i fondi per i centri antiviolenza, unici luoghi in cui le donne che fuggono da compagni violenti possono trovare rifugio per sé e per i figli."
"E poi dobbiamo convincerci che la partita si gioca sul piano culturale e che riguarda sì le donne, ma anche e soprattutto gli uomini, che devono scendere in campo, ad ogni livello di responsabilità, per fermare una strage. - prosegue infine la parlamentare - Di fronte al nuovo ruolo e alle nuove libertà delle donne nella società, il modello tradizionale di famiglia e di divisione del lavoro domestico e gli stereotipi legati ad una cultura patriarcale sono inadeguati. Ma per arrivare ad una piena democrazia paritaria è necessario un cambiamento profondo, che richiede l'impegno di tutti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: