le notizie che fanno testo, dal 2010

Viminale: causa crisi economica, livello di attenzione è alto

Angelino Alfano, ministro dell'Interno, ha presieduto una riunione del Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel corso della quale è emersa "la necessità di tenere alto il livello di attenzione anche per i riflessi sotto il profilo dell'ordine pubblico" vista "l'attuale congiuntura economica".

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, per la prima volta dal suo insediamento, ha presieduto questa mattina al Viminale una riunione del Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica cui hanno partecipato il presidente del Consiglio dei ministri, Enrico Letta, il vice ministro, Filippo Bubbico, ed i vertici nazionali delle Forze di polizia e dei servizi di intelligence. In una breve nota pubblicata dal Viminale, si sottolinea che "nel corso della riunione, il Comitato ha svolto un'ampia e approfondita analisi sullo stato della sicurezza nel Paese, con particolare riguardo alle situazioni di criticità sociale connesse all'attuale congiuntura economica" arrivando a sottolineare "la necessità di tenere alto il livello di attenzione anche per i riflessi sotto il profilo dell'ordine pubblico". Una decisione presa dopo che scorso 28 aprile, mentre i ministri del governo Letta si apprestavano a giurare, Luigi Preiti ha aperto il fuoco davanti a Palazzo Chigi, ferendo due carabinieri, uno dei quali, il brigadiere Giuseppe Giangrande, in maniera molto grave. Giangrande, che resta ancora in prognosi riservata, è stato trasferito questa mattina dal Policlinico Umberto I da Roma al Centro di riabilitazione neurologica "Montecatone" di Imola.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: