le notizie che fanno testo, dal 2010

Alfano: Pdl non vuole uscire dall'euro, ma cambiare statuto BCE

Angelino Alfano anticipa che nel programma del Pdl non c'è l'uscita dall'euro, pur ammettendo che la moneta unica ha "un problema enorme" , e spiega: "Mario Draghi lavora benissimo con i poteri che ha ma bisogna cambiare lo statuto di una moneta oggi appesa al nulla in quanto non ha dietro uno Stato".

Angelino Alfano annuncia che nel programma del Pdl non c'è l'uscita dall'euro. Nel corso di una intervista a Sky Tg24 il segretario del Pdl, nel confermare che con il ritorno di Silvio Berlusconi il Popolo della libertà non farà le primarie, spiega che nonostante "l'euro ha un problema enorme, la risposta non è uscirne".
"Il problema - aggiunge quindi Angelino Alfano - si risolve dando maggiori poteri alla BCE", affermando che "Mario Draghi lavora benissimo con i poteri che ha ma bisogna cambiare lo statuto di una moneta oggi appesa al nulla in quanto non ha dietro uno Stato".
Alfano infine consiglia all'Europa di "farsi i fatti suoi" riguardo la politica italiana, ed in particolare sulla candidatura di Silvio Berlusconi, ricordando: "Noi non abbiamo fatto alcuna interferenza nella gara americana, non ci siamo pronunciati in Francia, non lo faremo in Germania - ed aggiungendo - Nessuno pensi di poter fare ingerenze nell'ambito della sovranità italiana".
Ingerenza come quella avvenuta prima delle dimissioni di Silvio Berlusconi, tanto che Alfano specifica che alle politiche del 2013 "gli italiani devono pronunciarsi su un pezzo di storia italiana e sulle modalità oscure con cui il nostro governo è caduto - concludendo - perché in fondo noi ci siamo dimessi perché i numeri in Parlamento erano stati debilitati dal comportamento di Fini alla Camera, ma anche per una fortissima aggressione nei nostri confronti".
Anche Silvio Berlusconi, nel corso di un colloquio con Bruno Vespa, evidenzia infatti che il Pdl subì "una violentissima campagna sugli spread - concludendo - eppure io ho sempre saputo che essi sono frutto di speculazione e non hanno niente a che vedere con i fondamentali di un Paese".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: