le notizie che fanno testo, dal 2010

Alfano: Berlusconi premier nel 2013.Ma non doveva andar via da Italia?

Angelino Alfano afferma che Silvio Berlusconi sarà candidato premier anche nel 2013. Una frase che qualcuno forse reputa "sospetta", visto che in una intercettazione Berlusconi affermava che tra "qualche mese" sarebbe andato "via da questo Paese di merda...".

Il segretario del Pdl Angelino Alfano sostiene, intervenendo alla Festa nazionale del Pid a Summonte (Avellino), che nel 2013 sarà ancora Berlusconi il candidato premier, spiegando che non ci sarà nemmeno bisogno di "fare consultazioni" perché solo il Cavaliere "è in grado di garantire coesione e unità". E pensare che solo il giorno prima tutti i giornali titolavano con una frase del premier "carpita" durante una intercettazione estratta dai verbali che hanno portato all'arresto di Gianpaolo Tarantini. Nella telefonata con Valter Lavitola Berlusconi infatti confidava che tra "qualche mese" sarebbe andato "via da questo Paese di merda..." di cui si dice "nauseato". Anche per questo qualche commentatore avrà forse trovato un po' "sospetta" la dichiarazione di Alfano, magari interpretata da qualcuno come una rassicurazione del fatto che Berlusconi non ha invece nessuna intenzione di lasciare l'Italia. Roberto Calderoli, comunque, non si trova affatto d'accordo con Angelino Alfano e la sua proposta di ricandidare Berlusconi, aggiungendo: "Noi proporremo il nostro uomo migliore e vediamo cosa propongono gli altri".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: