le notizie che fanno testo, dal 2010

Merkel: non solo Ucraina, guerra moderna non può essere circoscritta

Le tensioni tra l'Occidente e la Russia di Vladimir Putin non sembrano scemare. La cancelliera tedesca Angela Merkel anzi avverte: "Qui non si tratta solo dell'Ucraina. L'idea che una guerra moderna possa essere circoscritta è un errore fatale. Da una crisi regionale nei Balcani il conflitto divamperebbe in poche settimane".

Al termine del G20 in Australia, le tensioni tra l'Occidente e la Russia di Vladimir Putin non sembrano scemare. Durante un discorso sul ruolo di Mosca nel conflitto ucraino, la cancelliera tedesca Angela Merkel sembra addirittura andare oltre i confini della odierna Guerra Fredda, avvertendo: "L'idea che una guerra moderna possa essere circoscritta è un errore fatale. - e aggiunge - Da una crisi regionale nei Balcani il conflitto divamperebbe in poche settimane". Angela Merkel quindi spiega: "Qui non si tratta solo dell'Ucraina. Si tratta della Moldavia, della Georgia e, se si va avanti così, ci si può chiedere se ci si debba interrogare anche sulla Serbia e sugli stati dei Balcani dell'ovest". Durante le celebrazioni per il 25esimo anniversario dalla caduta del Muro di Berlino, l'ex presidente URSS Mikhail Gorbaciov aveva ammonito: "Senza la collaborazione russa-tedesca non può esserci sicurezza in Europa". Dopo le parole della Merkel, però, sembra che lo spettro di una Terza Guerra Mondiale continui ad aleggiare, questa volta sopra l'UE.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: