le notizie che fanno testo, dal 2010

Merkel: al vertice UE evitiamo di parlare degli eurobond

Angela Merkel prepara i partner europei al vertice di Bruxelles del 28 giugno, avvisando che in quella sede non vorrebbe sentir parlare di eurobond.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel, alla vigilia del vertice europeo di Bruxelles fissato per il 28 e 29 giugno, ha precisato che in quella sede sarebbe meglio evitare ogni tipo di discussione sugli eurobond.
Il tempo per le agenzie di stampa di ribattere la notizia, e le Borse europee già subivano una brusca frenata, fino a chiudere in negativo.
Il vertice di giovedì e venerdì' prossimo verterà infatti sulla tenuta dell'euro, come moneta unica, e di conseguenza sulla stabilità dell'Unione europea come organismo politico.
"Quando penso al vertice - sottolinea quindi Angela Merkel - ciò che mi preoccupa è che verrà esposta ogni sorta di idea su come condividere il debito e non abbastanza idee su come controllarlo" avvisando i partner europei che la priorità dell'agenda è quella di creare in UE "un equilibrio tra garanzie e controlli".
Nel corso del vertice, inoltre, verrà discussa la eventuale rinegoziazione dei termini del piano di salvataggio greco, nonostante la troika (UE, FMI e BCE) ha dovuto posticipare il suo viaggio ad Atene a causa delle condizioni di salute del neo primo ministro Antonis Samaras, operato per un problema alla retina, a quanto pare, subito dopo le elezioni.
Sul tavolo, poi, anche la proposta di un'unione fiscale e bancaria in Europa e probabilmente il piano di aiuti per Cipro, che ha ufficialmente chiesto un aiuto finanziario al fondo "salva Stati".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: