le notizie che fanno testo, dal 2010

Streak: lo "smartphone tablet" di Dell aspettando l'iCoso

Dell tira fuori dal cilindro Streak per combattere iPhone con un gioiellino con dentro Google Android. Dell Streak è uno di quegli ibridi "smartphone tablet" per arrivare all'"iCoso" che ancora non c'è.

Più volte presentato come l'anti iPhone probabilmente potrebbe diventare l'anti iPad (troppo ingombrante e progettato per sfoggiarlo, almeno si vede). Streak, prodotto da Dell è un ibrido tra tablet pc e smartphone che si inquadra nell'incerto futuro su quale forma prenderà il "coso" elettronico che tutti avremo nelle tasche: un "iCoso" per il quale il confine tra telefono, computer, macchina fotografica, lettore di musica e film, consolle per i giochi, piattaforma di telecomunicazione sociale, sarà talmente labile da far sorridere alle differenziazioni di quando discutevamo della guerra tra iOS 4 e Android. Insomma Dell Streak è un tentativo nella costruzione di questo oggetto del futuro e lo fa con componenti di prima qualità.
Le caratteristiche di Dell Streak sono infatti di tutto rispetto: display da 5 pollici multi-touch WVGA (800x480) , processore Qualcomm da 1GHz Snapdragon ARM-based mobile processor, fotocamera 5 MP autofocus con dual LED, UMTS/GPRS/EDGE (HSDPA 7.2 Mbps/HSUPA), Micro SD slot espandibile (32GB), 3G + Wi-Fi (802.11b/g) + Bluetooth 2.1, e tanto altro con all'interno, ovviamente, Android 2.2. Fatto da non trascurare è che la batteria di Dell Streak sia accessibile e possa essere rimossa e cambiata dall'utente.
Disponibile dal 12 agosto negli Stati Uniti Dell Streak comunque non è proprio per tutte le tasche, costando 300 dollari con contratto biennale AT&T e un po' meno di seicento dollari se "libero" da contratti telefonici. La strategia di Dell sembra non sarà solamente quella di produrre Streak ma anche tutta una serie di servizi (come ad esempio la possibilità di "online storage"). Un nuovo rivale per Apple, che sa però che il grande nemico non sarà Streak ma la normalità di vedere dovunque gli schermi "a sfioramento" che hanno decretato il suo successo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: