le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto scuola stanzia risorse aggiuntive, assicura Marcucci (PD)

"E' un altro provvedimento del governo Renzi con il segno più, che stanzia risorse aggiuntive sulla scuola", riflette in una nota Andrea Marcucci, esponente dem.

"E' un altro provvedimento del governo Renzi con il segno più, che stanzia risorse aggiuntive sulla scuola. La conferma di quanto sia importante per il PD e per la maggioranza il mondo dell'educazione. In questo decreto abbiamo raddoppiato i compensi dei commissari di concorso ed esteso la Card da 500 euro per i consumi culturali ai 18enni con regolare permesse di soggiorno" riferisce in un comunicato l'esponente dem Andrea Marcucci.
Spiega infine: "Ci sono i 64 milioni per proseguire il piano delle scuole belle ed i 3 milioni per la stabilizzazione della scuola sperimentale del Gran Sasso. Ci sono numeri e cifre rilevanti dopo anni di tagli brutali. In quanto al tema sollevato dalla senatrice a vita Cattaneo, sgombriamo il campo da polemiche e raccogliamo i contributi concreti, tesi a migliorare un progetto ambizioso come quello di Technopole. Mi limito a ricordare che il governo di Matteo Renzi con il recente stanziamento del Cipe ha investito 2 miliardi e mezzo in un settore che è strategico per il rilancio dell'Italia. E' paradossale che le opposizioni attacchino un decreto che mette altri soldi sulla scuola, quando loro per anni sono stati in grado di fare solo tagli. Quanto al M5S è prassi consolidata dire sempre no."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: