le notizie che fanno testo, dal 2010

Stime al ribasso anche da Standard & Poor's dopo BCE e Prometeia, osserva Mandelli (Fi)

"Pur non attribuendo alle agenzie di rating il valore di verità assoluta, non si può non constatare che 'tre indizi fanno una prova'", illustra in una nota Andrea Mandelli di FI.

"Pur non attribuendo alle agenzie di rating il valore di verità assoluta - spiega in una nota il senatore di Forza Italia Andrea Mandelli -, non si può non constatare che 'tre indizi fanno una prova'. Le stime di Standard & Poor's arrivano, infatti, dopo una serie di altre rilevazioni, tra cui quelle di Prometeia, che ha rivisto in senso negativo le sue previsioni sulla nostra crescita (- 0,2%), e della BCE, che ha limato di uno 0,3% le aspettative sul PIL italiano di quest'anno. Insomma, il quadro tracciato per la nostra economia è piuttosto desolante e anche molto preoccupante. Al governo manca una chiara visione di come agganciare quella ripresa che in altri Paesi è già realtà. E, così, l'Italia rischia di continuare a navigare nel mare degli zerovirgola."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: