le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Loris Stival: malore in cella per Veronica Panarello

Veronica Panarello è svenuta in cella dopo essere uscita dal bagno, battendo la testa. Dopo gli accertamenti in ospedale, la donna accusata di aver ucciso il figlio Andrea Loris Stival è tornata in carcere. Il suo avvocato è preoccupato: "Ha evidenti sintomi di cattiva assimilazione, pesa circa 40 chili".

Veronica Panarello è svenuta in cella dopo essere uscita dal bagno, battendo la testa. Veronica Panarello è detenuta nel carcere di Agrigento con l'accusa di ucciso a Santa Croce Camerina il figlio di 8 anni Andrea Loris Stival il 29 novembre 2014 e di aver gettato il corpo in un canalone a contrada Mulino Vecchio. La donna continua a sostenere di essere innocente. Dopo il malore, Veronica Panarello è stata ricoverata presso l'ospedale di Agrigento dove ha subito "due Tac" per escludere che il colpo in testa potesse aver provocato dei traumi. Durante la trasmissione Mattino 5 il legale della donna, l'avvocato Francesco Villardita, sembra preoccupato per le condizioni di salute e psicologiche di Veronica Panarello, raccontando: "Mi ha detto che continua a alimentarsi ma ha evidenti sintomi di cattiva assimilazione, visto che pesa circa 40 chili. Tra il rilascio di succhi gastrici e violenti mal di testa lei continua a ripetere costantemente, senza fermarsi mai: 'Voglio vedere mio figlio piccolo, se non lo vedo morirò' e 'Lotto per mostrare la mia innocenza e scoprire il colpevole dell'omicidio di Loris' ". Dopo aver effettuato tutti gli accertamenti, i medici hanno dimesso Veronica Panarello che è tornata in carcere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: