le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Loris Stival, Veronica Panarello: mio figlio si è strangolato da solo

Svolta nell'omicidio del piccolo Andrea Loris Stival. La madre, Veronica Panarello, avrebbe infatti fornito una nuova versione di quella mattina del 29 novembre 2014 quando il figlio Loris scomparve da Santa Croce Camerina. Veronica Panarello davanti ai magistrati di Ragusa sostiene che Loris si è strangolato da solo con le fascette da elettricista.

Svolta nell'omicidio del piccolo Andrea Loris Stival. La madre, Veronica Panarello, avrebbe infatti fornito una nuova versione di quella mattina del 29 novembre 2014 quando il figlio Loris scomparve da Santa Croce Camerina. Pochi giorni fa indiscrezioni stampa avevano rivelato che Veronica Panarello aveva ammesso parlando con il marito, nel corso di un colloquio in carcere, che in effetti non evava portato Loris a scuola. Fino a quel momento, la versione della donna era stata diametralmente opposta, ribadendo in ogni occasione che aveva lasciato il figlio davanti all'ingresso del comprensorio scolastico. Oggi l'Ansa apprende che Veronica Panarello avrebbe dichiarato, davanti agli investigatori e ai magistrati di Ragusa, che il figlio Loris sarebbe morto in un "incidente" mentre stava giocando con le fascette da elettricista. Questo "incidente" sarebbe avvenuto una volta che la donna era rientrata a casa, dopo aver accompagnato all'asilo il figlio più piccolo. Veronica Panarello avrebbe sostenuto di aver fatto di tutto per salvare la vita del figlio che si era strangolato da solo con le fascette, e che presa dal panico avrebbe quindi preso il corpo del bambino e lo avrebbe adagiato nel canalone di Mulino Vecchio. Dopo aver reso tali dichiarazioni, Veronica Panarello avrebbe ripercorso all'interno di una volante della Polizia il tragitto fatto la mattina della morte del piccolo. Si cerca ancora lo zainetto di scuola del bambino di 8 anni, scomparso il giorno della sua tragica morte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: