le notizie che fanno testo, dal 2010

Breivik: parlerò se Re e governo abdica. A giorni perizia psichiatrica

A giorni Anders Behring Breivik, l'autore delle stragi di Oslo e Utoya del 22 luglio scorso, sarà sottoposto ad esame psichiatrico. Nel frattempo chiede al Re e e la governo laburista di "abdicare", se la polizia intende avere altre informazioni.

Nei prossimi giorni Anders Behring Breivik, l'autore delle stragi di Oslo e Utoya del 22 luglio scorso, che ha causato la morte di 77 persone e fatto piombare la Norvegia nella paura del terrorismo, sarà sottoposto ad esame psichiatrico, per appurare quanto la sua follia sia "lucida". Nel frattempo, l'emittente pubblica Nrk, rivela che durante l'ultimo interrogatorio Breivik avrebbe affermato che non rivelerà ulteriori dettagli in merito agli attentati e la loro organizzazione se prima il governo laburista non darà le dimissioni e il Re Harald V non abdicherà. Non pago di tali richieste, avrebbe anche affermato che per avere altre informazioni dovrà essere nominato Capo di Stato maggiore delle forze armate di Oslo, mentre quello attuale naturalmente dovrebbe immediatamente lasciare l'incarico. Ovviamente, tali richieste sono state immediatamente respinte (probabilmente nenache prese in considerazione) ma aggiungono un ulteriore tassello riguardo il comportamento di questo estremista nazionalista che ha sangue freddo ha perpetrato così due feroci attenati. Il procuratore della polizia norvegese, Paal-Frederik Hjort Kraby che coordina l'inchiesta, avrebbe comunque riferito che Breivik rimane comunque "molto disponibile a parlare", anche se non ha fatto ancora nessun riferimento sulle famose "cellule" che lo avrebbero aiutato a compiere le stragi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: