le notizie che fanno testo, dal 2010

Raffaele Sollecito: rivedere il mare,un domani forse anche Amanda Knox

Raffaele Sollecito, scagionata dall'accusa di aver ucciso, insieme ad Amanda Knox, la studentessa Meredith Kercher, confessa che per adesso il suo unico desiderio è quello di rivedere il mare e stare con la sua famiglia. Tutto il resto verrà in seguito.

Raffaele Sollecito, tornato in libertà perché la Corte d'Assise di Perugia ha sentenziato che lui e Amanda Knox non hanno "commesso il fatto", e cioè l'omicidio di Meredith Kercher, ora vuole solo rivedere quel mare della Puglia che bagna Giovinazzo, città natale del giovane. Ancora non sembra rendersi bene conto del fatto che l'incubo è finito: "Sto cercando di riprendermi. Sono ancora spaesato" confessa infatti all'Ansa, che l'ha raggiunto poco dopo la sentenza, mentre col padre si accinge a tornare, probabilmente, nella sua terra. "Finalmente mi sono riappropriato della mia vita - continua Raffaele Sollecito - Ora voglio stare solo con la mia famiglia, voglio solo quello. Non ho altre esigenze particolari". Alla domanda se ha intenzione di rivedere Amanda Knox, il ragazzo lascia aperta l'incognita: "Forse la rivedrò - ha detto Sollecito - ma ancora non lo so. Ora voglio solo stare con la mia famiglia". E con il padre, che in questi anni non si è perso neanche una udienza del figlio, che ora può finalmente riabbracciare liberamente, perché i giudici glielo hanno finalmente "restituito", come ha commentato a caldo dopo la lettura della sentenza.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: