le notizie che fanno testo, dal 2010

Suidicio Lavagna causa proibizionismo, dice AL. Ma fu madre a chiamare finanzieri

Alternativa Libera commenta il suicidio del 16enne a Lavagna.

"La tragedia di Lavagna è maturata in un regime proibizionista e bigotto che combatte contro i giovani invece che contro la grande criminalità che si arricchisce con la produzione e il commercio delle sostanze stupefacenti. Le nostre leggi non sono riuscite a ridurre la diffusione e il consumo di droghe, ma invece hanno rovinato e rovinano l'esistenza di tantissimi cittadini, per lo più giovani o giovanissimi, come Carlo, che a sedici anni si è tolto la vita per dieci grammi di hashish. La sua morte pesa sulla coscienza di tutti noi, avremmo potuto evitarla con la legalizzazione della cannabis e dei suoi derivati, ma abbiamo atteso troppo. La legalizzazione restituirebbe la giusta misura al consumo di sostanze che vanno trattate al pari di alcool e tabacco. Ma oggi le cose stanno così; Carlo è morto a causa di leggi sciocche ed ideologiche che rendono ricche le mafie, paralizzano la giustizia e sottraggono miliardi di euro dalle casse pubbliche. Di proposte di legge, compresa la nostra, per disciplinare l'uso delle leggere il Parlamento è pieno, basta solo calendarizzarle e votarle", dichiarano in una nota i deputati di Alternativa Libera.

Peccato però che nel giorno dei funerali la madre del 16enne abbia rivelato di essere stata lei stessa a chiamare le autorità perché non si voleva arrendere alla dipendenza dalla droga del figlio.

© riproduzione riservata | online: | update: 16/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Suidicio Lavagna causa proibizionismo, dice AL. Ma fu madre a chiamare finanzieri
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI