le notizie che fanno testo, dal 2010

Banche: dopo intercettazioni Boschi serve Commissione inchiesta, dice AL

I deputati di Alternativa Libera, Massimo Artini e Samuele Segoni, commentano le ultime intercettazioni sul caso banche e Maria Elena Boschi.

"Il contenuto delle nuove intercettazioni telefoniche, pubblicate dalla stampa, tra il padre della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi, e l'ex direttore generale di Veneto Banca, evidenzia ancora una volta la necessità che il Parlamento faccia chiarezza sulle vicende che hanno coinvolto Banca Etruria" denunciano i deputati di Alternativa Libera, Massimo Artini e Samuele Segoni.

"A distanza di oltre trenta mesi dal fallimento dell'Istituto di credito aretino, che ha distrutto i risparmi di migliaia di cittadini, le Camere non sono ancora riuscite a varare la Commissione parlamentare d'inchiesta sui crack bancari mentre i giornali continuano a pubblicare nuovi elementi che aumentano i sospetti sull'operato di alcuni membri del governo Renzi. - sottolineano gli ex M5S - Ci auguriamo che i parlamentari di tutti gli schieramenti abbiano un sussulto di dignità e facciano partire quanto prima l'inchiesta sulle banche in modo da poter appurare cosa sia realmente accaduto in quegli istituti di credito e se qualcuno, tra chi allora era al governo, abbia abusato del proprio potere. Noi siamo pronti a fare la nostra parte alla Camera".

© riproduzione riservata | online: | update: 20/06/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Banche: dopo intercettazioni Boschi serve Commissione inchiesta, dice AL
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI