le notizie che fanno testo, dal 2010

Alitalia: anche Uil Trasporti firma il CCNL su riduzione costo del lavoro

Oltre ad aver raggiunto un intesa con Etihad, Alitalia incassa anche la firma di Uil Trasporti sul contratto nazionale di settore del trasporto aereo e sulle misure di contenimento del costo del lavoro, con il segretario generale Claudio Tarlazzi che precisa: "Sono stati sciolti i nodi ostativi".

Poco prima della firma con Etihad, Alitalia informava "di aver raggiunto nella nottata l'accordo sul contratto nazionale di settore del trasporto aereo e sulle misure di contenimento del costo del lavoro anche con il sindacato Uil Trasporti e le associazioni professionali Anpac, Anpav e Avia". Il nuovo contratto di settore e le misure sul costo del lavoro erano invece già state condivise nelle scorse settimane dai sindacati Filt Cgil e Fit Cisl. Le iniziative sul costo del lavoro porteranno un risparmio di circa 31 milioni di euro per i restanti cinque mesi dell’anno. Gabriele Del Torchio, Vice Presidente e Amministratore Delegato Alitalia, sottolinea che la firma da parte di UIL, Anpac, Anpav e Avia, dopo quelle di CGIL e CISL, rappresenta un punto importante di unanime condivisione e consapevolezza sulla strada intrapresa per dare un futuro stabile e di sviluppo ad Alitalia. - aggiungendo - Auspico che questo gesto di grande responsabilità da parte delle organizzazioni sindacali e associazioni professionali possa contribuire a riportare un clima di maggiore distensione e serenità in queste ore decisive per il futuro di Alitalia". E' il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi a chiarire, in una nota, il cambio di posizione del sindacato in merito alla firma del CCNL, spiegando che infine sono stati sciolti "i nodi ostativi sia sul piano contrattuale, per ciò che concerne la rappresentatività nel rispetto delle specificità professionali, che sulla di riduzione del costo del lavoro, con la diluizione in un tempo maggiore rispetto a quanto era previsto, tramite una convenzione con Istituti bancari senza onere a carico dei lavoratori e delle lavoratrici". Tarlazzi si dice inoltre soddisfatto per la "positiva conclusione" della trattativa con la compagnia emiratina poiché dimostrerebbe "quanto sia importante e strategica Alitalia non solo per il trasporto aereo italiano ma intercontinentale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# aereo# Alitalia# Anpac# CGIL# CISL# Etihad# euro# Fit# lavoro# sindacati# UIL