le notizie che fanno testo, dal 2010

Alitalia-Etihad, Poletti: esuberi "solo" 2.500. A rischio Malpensa

Dopo la fusione di Alitalia con Etihad gli esuberi non sarebbero 3.500 ma "solo" 2.500, come precisa Giuliano Poletti. A rischio, oltre ai lavoratori, anche lo scalo milanese di Malpensa.

Non sarebbero 3.500 gli esuberi in Alitalia dopo la fusione con Etihad ma "solo" 2.400-2.500 assicura il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Il governo è comunque "a disposizione per la parte che gli compete, ammortizzatori sociali e problemi relativi al lavoro", con Poletti che ricorda: "Ci sono situazioni diverse, c'è personale di volo e di terra, c'è una situazione precedente, c'era un piano legato ad Alitalia e c'è già un nucleo di persone con cassa integrazione a zero ore". Su Twitter il segretario nazionale della Filt-Cgil, Mauro Rossi, però denuncia: "Come da copione il ministero del Lavoro spara numeri su esuberi Alitalia. - aticipando - No a licenziamenti nel trasporto aereo". Cresce intanto l'attesa per capire il destino di Milano Malpensa, visto che l'intenzione degli emiri di Etihad sembra essere quella di puntare tutto sugli aeroporti di Fiumicino e Linate.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: