le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili a Roma: Raggi corregga vademecum del 2015, chiede Zan (PD)

Comune di Roma pubblica in ritardo regolamento per unioni civili.

"L'amministrazione capitolina è rimasta colpevolmente immobile di fronte all'attuazione della legge sulle unioni civili. Dopo più di due mesi dall'approvazione e, soprattutto, dopo trent'anni di attese da parte di donne e uomini vittime di discriminazione, dal Comune di Roma solo ieri è stato pubblicato il regolamento per la celebrazione delle unioni civili, oltretutto accompagnato da un vademecum risalente al gennaio del 2015 e superato dall'attuale legge" riferisce in un comunicato il deputato PD Alessandro Zan.

"Che la sindaca Virginia Raggi non fosse attenta al tema dei diritti civili lo aveva già dimostrato eliminando dal programma elettorale ogni riferimento ai diritti lgbt per liquidarlo con una frasetta sull'accoglienza e la tolleranza nei confronti di tutte le diversità. Ora - scrive infine l'esponente dem -, però, è sindaco di tutti e non può ostacolare, o anche solo ritardare, l'applicazione di una legge volta a garantire l'uguaglianza sostanziale dei cittadini sancito dall'articolo 3 della nostra Costituzione. Ancora una volta gli esponenti del movimento 5 stelle si dimostrano più attenti ai giochi di convenienza politica, piuttosto che ai cittadini che si fregiano di rappresentare."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: