le notizie che fanno testo, dal 2010

Alessandro Mannarino: dal "bar della rabbia" fermo per resistenza ad agenti

Il cantante romano Alessandro Mannarino è stato fermato ieri notte ad Ostia per una lite in un locale, accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Dopo la notizia del fermo, sul web è scattata anche un po' di ironia, con chi cita il "bar della rabbia" e chi invece maliziosamente chiede se Alessandro Mannarino avesse ammesso "Me so 'mbriacato"

Il cantante romano Alessandro Mannarino è stato fermato ieri notte ad Ostia per una lite in un locale mentre era insieme al fratello, anche lui trattenuto dalle forze dell'ordine. Alessandro Mannarino dopo un litigio avvenuto nel locale avrebbe infatti opposto resistenza ai poliziotti intervenuti sul posto. Per questo motivo, Alessandro Mannarino sarebbe accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Stando alle prime ricostruzioni dell'accaduto, il cantante romano stava festeggiando in un locale di Ostia il compleanno della sorella, che avrebbe ricevuto un apprezzamento poco galante. Alessandro Mannarino sarebbe intervenuto e sarebbe scattato un litigio. Intervengono i buttafuori del locale e un'auto della polizia. I poliziotti cercherebbero di sedare la rissa proseguita a quanto sembra fuori dal bar ma Alessandro Mannarino avrebbe resistito agli agenti, che hanno fermato il cantante, il fratello ed una terza persona. Dopo la notizia del fermo, sul web è scattata anche un po' di ironia, con chi cita il "bar della rabbia", l'album d'esordio del cantautore, e chi invece maliziosamente chiede se Alessandro Mannarino avesse ammesso "Me so 'mbriacato", brano contenuto nel disco del 2009.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: