le notizie che fanno testo, dal 2010

Siria, Aleppo: bambini lasciati morire, sistema sanitario al collasso

L'Unicef denuncia che nella parte orientale di Aleppo, oltre ad avere acqua contaminata, i bambini troppo spesso vengono lasciati morire perché le scorte di medicinali sono poche e limitate.

Dopo aver rivelato che nella parte orientale di Aleppo l'acqua estratta dai pozzi è gravemente contaminata, l'Unicef denuncia che sempre in quella parte della città siriana almeno 96 bambini sono stati uccisi e 223 sono stati feriti. "I bambini di Aleppo sono intrappolati in un incubo" ha dichiarato infatti Justin Forsyth, vice Direttore generale dell'Unicef - Non ci sono parole per descrivere le sofferenze che questi bambini stanno vivendo".

L'organizzazione spiega infatti che il sistema sanitario ad Aleppo Orientale è al collasso, sono rimasti circa 30 medici, ci sono pochissime attrezzature e medicine d'emergenza per curare i feriti, mentre cresce il numero di casi di traumi. Un medico sul campo ha detto all'Unicef che i bambini con poche possibilità di sopravvivenza troppo spesso vengono lasciati morire perché le scorte sono poche e limitate.

L'Ong commenta: "Niente può giustificare un tale violenza sui bambini e una tale non curanza del valore della vita umana. La sofferenza - e il suo impatto sui bambini - è sicuramente la cosa peggiore che abbiamo visto".

© riproduzione riservata | online: | update: 29/09/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Siria, Aleppo: bambini lasciati morire, sistema sanitario al collasso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI