le notizie che fanno testo, dal 2010

Italia in 4D ricorda Alberto Sordi

"In occasione dell'anniversario della nascita di Alberto Sordi, il 15 giugno 1920, Rai Storia dedica alla figura dell'indimenticabile attore lo speciale di 'Italia in 4D' dal titolo 'Albertone siamo noi', in onda martedì 16 giugno alle 21.30 su Rai Storia, ch 54 del Digitale Terrestre e ch 23 di Tv Sat", rivela in un comunicato la tv di Stato.

"In occasione dell'anniversario della nascita di Alberto Sordi - viene illustrato in un comunicato dalla tv pubblica -, il 15 giugno 1920, Rai Storia dedica alla figura dell'indimenticabile attore lo speciale di 'Italia in 4D' dal titolo 'Albertone siamo noi', in onda martedì 16 giugno alle 21.30 su Rai Storia, ch 54 del Digitale Terrestre e ch 23 di Tv Sat. Sordi più di ogni altro ha saputo mostrare agli italiani della seconda metà del Novecento 'quello che siamo e che forse avremmo preferito non essere' come ha detto il saggista e critico cinematografico Goffredo Fofi."
Si osserva dunque: "Albertone ha saputo accompagnarci negli anni della trasformazione dei nostri costumi, facendoci ridere dei nostri difetti ma anche arrossire e riflettere. Dal 'compagnuccio della parocchietta' all'impiegato 'piccolo piccolo' feroce vendicatore della morte del figlio, la sua narrazione del percorso della società italiana attraverso la rappresentazione di decine di facce diverse dell'italiano-tipo copre oltre trent'anni della nostra storia. Lo speciale ripercorre la sua vicenda attraverso le parole di Giancarlo Governi, che con Albertone ha condiviso la costruzione del suo programma televisivo 'Storia di un italiano' e venticinque anni di amicizia."
Si spiega infine nella nota: "Sulle immagini di 'Un americano a Roma', 'Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo', 'I nuovi mostri', 'Troppo forte' e delle sue memorabili apparizioni in tv con Mina in 'Studio Uno', nel 'Tuca, Tuca' di Raffaella Carrà, e con Gina Lollobrigida, Mike Bongiorno, Alighiero Noschese, nelle esilaranti interpretazioni delle canzoni del 'Maestro Gàmbara', Governi racconta con aneddoti e ricordi un Alberto Sordi più intimo e privato di quello a cui lo schermo ci ha abituato."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: