le notizie che fanno testo, dal 2010

EMA: speranza va "in fumo", nuova sede ad Amsterdam dopo sorteggio

Milano perde la sede dell'Agenzia europea per i medicinali al sorteggio finale. Era arrivata pari al terzo turno di votazione con la città di Amsterdam.

"Grazie a Milano e grazie a tutti coloro che si sono impegnati per Ema, nelle istituzioni e nel privato. Una candidatura solida sconfitta solo da un sorteggio. Che beffa!" commenta a caldo il premier Paolo Gentiloni.
Dopo essere arrivata al terzo turno di votazione, Milano ha infatti perso la sede dell'Agenzia europea per i medicinali al sorteggio finale.
L'ultima votazione si è infatti conclusa in parità (13 voti) con la città di Amsterdam (la preferita tra i dipendenti dell'EMA che dovranno trasferirsi da Londra per via della Brexit) e quindi, come previsto dai regolamenti, ci si è affidati al caso per la scelta della nuova sede.
La sorte non è stata decisa da una monetina ma dalla scelta tra due buste, ed il nome estratto è stato quello dellla capitale dei Paesi Bassi: è così che la speranza di avere l'EMA a Milano è andata "in fumo".
"Veramente un po' assurdo essere esclusi perché si pesca da un bussolotto. Tutto regolare ma non normale", afferma il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.
"È il paradigma di un'Europa che non sa decidere. Penso occorra assumere qualche iniziativa, vedremo", dichiara invece il governatore della Lombardia Roberto Maroni.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
EMA: speranza va "in fumo", nuova sede ad Amsterdam dopo sorteggio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI