le notizie che fanno testo, dal 2010

Pignoramento conto corrente, Equitalia: stop se stipendi e pensioni sotto 5mila euro

Equitalia blocca i pignoramenti sul conto corrente con stipendi da lavoro dipendente e pensioni, la cui procedura può essere applicabile solo se "il reddito da stipendio - pensione risulti pari o superiore a 5 mila euro mensili".

In attesa di una riforma di Equitalia, come promesso da molti partiti in campagna elettorale, l'ente di riscossione dell' Agenzia delle Entrate cambia il modus operandi in merito alle procedure di pignoramento presso terzi. Equitalia decide infatti di bloccare il pignoramento del conto corrente dei lavoratori dipendenti e pensionati, che potrà essere applicabile solo se "il reddito da stipendio - pensione risulti pari o superiore a 5 mila euro mensili". Il pignoramento del conto corrente, che scatta solo "dopo che sia stato effettuato il pignoramento presso il datore di lavoro e/o l'ente pensionistico" pari ad un decimo per importi fino a 2 mila euro, un settimo per importi da 2 mila a 5 mila euro e un quinto per importi superiori a 5 mila euro, non scatterà quindi se l'importo dello stipendio e della pensione risulterà minore di 5 mila euro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: