le notizie che fanno testo, dal 2010

Dimissioni del Presidente della Repubblica tedesca

Il Presidente della Repubblica tedesca Horst Koehler si è dimesso dopo che aveva dichiarato che le missioni militari sono necessarie per proteggere gli interessi economici.

La gaffe fatta sull'Afghanistan dal Presidente della Repubblica tedesca Horst Koehler gli è costata la poltrona. Koehler si è infatti dimesso dopo le critiche arrivategli a seguito di un suo commento su missione militari e interessi economici.
Koehler ha dichiarato davanti ai giornalisti che le sue dimissioni "avranno effetto immediato". L'ormai ex Presidente ha subito informato la Merkel e ha ringraziato tutta la Germania che ha creduto in lui e nel suo lavoro.
Il Presidente Koehler, durante la sua visita a Kabul, ha infatti dichiarato che la missione militare in Afghanistan è necessaria per proteggere gli interessi commerciali tedeschi all'estero. Koehler ha dichiarato che un Paese come la Germania che è dipendente dal commercio estero "deve rendersi conto che gli sviluppi militari sono necessari in un'emergenza, per proteggere i nostri interessi".
Prima di dare le dimissioni Koehler ha cercato di giustificarsi di fronte al popolo tedesco che non è favorevole all'impegno militare in Afghanistan, dicendo di essere stato frainteso. Ma pare che ciò non sia bastato a convincere i tedeschi.
E nemmeno il ministro della Difesa tedesco, che ha preso immediatamente le distanze dalle parole dell'ex Presidente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: