le notizie che fanno testo, dal 2010

Afghanistan, attacco a Lince: feriti due militari italiani, non gravi

Dopo le esplosioni davanti alle sedi dell'ONU a Kabul, oggi c'è stato un altro attacco in Afghanistan che ha coinvolto un blindato Lince. L'esplosione di un ordigno ha causato il ferimento di due militari italiani, in maniera non grave, che sarebbero due bersaglieri del sesto reggimento di Trapani.

Dopo le esplosioni avvenute pochi giorni fa vicino alle sedi dell'ONU a Kabul, dove è rimasta ferita una funzionaria italiana, oggi giunge la notizia di un altro attentato in Afghanistan. Stando alle prime fonti, un ordigno sarebbe esploso al passaggio di un mezzo di militari italiani, coinvolgendo un blindato Lince. L'esplosione, avvenuta ad una trentina di chilometri da Farah, ha causato il ferimento di sue soldati italiani, che non sarebbero per fortuna in gravi condizioni, come riporta l'Ansa. Secondo le prime indiscrezioni, i militari feriti in Afghanistan sarebbero due bersaglieri del sesto reggimento di Trapani, che avrebbero subito lesioni da schegge. "Un convoglio composto da automezzi della Transition support unit (tsu) south e dell'Afghan national army (Ana) è stato interessato dall'esplosione di un'autovettura civile che ha causato il ferimento di due militari italiani a bordo di un veicolo tattico del tipo vtlm Lince" riferisce solamente lo Stato maggiore della Difesa. I talebani afghani avrebbero rivendicato l'attacco, sostenendo che è stato compiuto "da un kamikaze".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Afghanistan# attentato# kamikaze# militari# ONU# Trapani