le notizie che fanno testo, dal 2010

Afghanistan: 5 arresti. Custodia protettiva per donna difesa da Congiu

Sarebbero state fermate nella provincia afghana del Panjshir, con l'accusa di avere ucciso il carabiniere Cristiano Congiu, 5 persone. Il militare è rimasto vittima di un "agguato" dopo essere intervenuto in difesa di una donna sua conoscente.

Secondo l'agenzia di stampa Pajhwok sarebbero state fermate nella provincia afghana del Panjshir, con l'accusa di avere ucciso il carabiniere Cristiano Congiu, 5 persone. Cinque persone che si andrebbero a sommare al ragazzo ferito dal carabiniere quando è intervenuto per proteggere una donna americana. Secondo le prime ricostruzioni, infatti, il 50enne Cristiano Congiu, in servizio presso l'ambasciata italiana a Kabul, è rimasto vittima di un agguato dopo aver difeso la donna da una aggressione. Come riporta l'Ansa, Congiu si trovava in una località della valle del Panjshir, nell'Afghanistan nord orientale, insieme a due suoi conoscenti, entrambi civili, tra cui la donna americana. Ad un certo punto avrebbero incrociato un gruppo di ragazzi, e uno di questi avrebbe aggredito, non si capisce ancora bene per quale motivo, la donna. Per difenderla, intendendo l'atto come una vera aggressione nei loro confronti, Cristiano Congiu ha sparato ferendo lievemente il giovane ad un fianco, che è poi riuscito a scappare. L'episodio sembrava essersi concluso quando all'improvviso il ragazzo ferito sarebbe tornato con altri uomini che, con dei colpi di kalashnikov, hanno ucciso il carabiniere. Congiu sarebbe stato colpito una volta alla testa. I due conoscenti del militare sono riusciti a scappare e hanno avvisato immediatamente la polizia afghana appena giunti ad un posto di blocco, tanto che quasi immediatamente il ragazzo ferito sarebbe stato arrestato. Tutto questo è successo ieri, mentre oggi arriva la notizia del presunto fermo di altri 5 uomini, tra i quali forse l'esecutore materiale dell'omicidio. Fonti afghane, citate dall'agenzia France Presse, sembrano invece smentire la ricostruzione dei fatti, e parlano invece di una colluttazione con un "eroinomane". La cittadina americana è stata posta in "custodia protettiva" in attesa che le indagini sull'omicidio di Congiu siano concluse.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Afghanistan# agguato# kalashnikov# omicidio