le notizie che fanno testo, dal 2010

Afghanistan: 4 militari NATO uccisi. 4 militari italiani feriti

Dopo 10 anni di guerra, la violenza in Afghanistan sta periodicamente montando sempre di più, e i talebani sembrano ancora più attivi nonostante la tanto ricercata morte del loro leader Osama Bin Laden. Altri 4 militari NATO sono stati uccisi, di cui si ignora la nazionalità, mentre 4 militati italiani sono stati feriti.

Dopo 10 anni di guerra, la violenza in Afghanistan sta periodicamente montando sempre di più. Dopo l'uccisione del 41esimo militare italiano, la guerriglia sul suolo afghano non sembra placarsi, nonostante proprio in questo periodo sia cominciato il "passaggio di consegne" tra i militari dell'Allenza atlantica che occupano il territorio e le autorità locali. Prima la notizia che un elicottero della NATO è stato abbattuto da un razzo lanciato da terra, uccidendo 31 militari statunitensi e 7 soldati afghani, mentre oggi viene comunicato che altri 4 militari della NATO, di cui non è stata ancora resa nota la nazionalità, sono rimasti uccisi in due diversi attentati, uno nel Sud e l'altro nell'Est del Afghanistan. Quattro paracadutisti italiani e un interprete afgahano, invece, sono rimasti per fortuna solo feriti, non in pericolo di vita, nei pressi del villaggio di Bala Baluk, in Afghanistan, vittime dell'esplosione di un "ordigno improvvisato". I 5 sono tutti ricoverati all'ospedale da campo di Farah, e il comando italiano di Herat comunica che dopo lo scoppio dell'ordigno c'è stato anche "uno scontro a fuoco". Sempre più commentatori si cominciano quindi a domandare a cosa sia servita l'uccisione di Osama Bin Laden (su cui aleggiano ancora molti dubbi) visto che i talebani sembrano ancora più compatti e attivi nonostante la morte del loro leader.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: