le notizie che fanno testo, dal 2010

Celentano a Servizio Pubblico. Ma dopo Sanremo, c'è paura per multe

Adriano Celentano torna in televisione, quasta volta non in Rai ma nel "Servizio pubblico", programma condotto da Michele Santoro. Come sempre, il testo del Molleggiato è un mistero, e l'editore di Telelombardia avverte che oscurerà l'intervento.

Sembra incredibile che nella televisione di oggi, dove la preparazione (a volte anche di domande e risposte solo apparentemente scomode) è d'obbligo e l'improvvisazione è un optional, solamente gli interventi di Adriano Celentano rimangano sempre avvolti nel mistero. Nessuno sapeva di cosa avrebbe parlato Celentano nel corso dei sui due interventi al Festival di Sanremo, e nessuno pare conoscere nemmeno il testo che il Molleggiato andrà a "predicare" nel corso della puntata di questa sera di Servizio Pubblico. Anche Michele Santoro assicura di non sapere cosa dirà Celentano, anche se stranamente tutti sono pronti a scommettere che tornerà sul "caso Sanremo". L'audience di Servizio Pubblico probabilmente questa sera crescerà vertiginosamente, nonostante Sandro Parenzo, editore di Telelombardia e patron di Mediapason, capofila delle tv locali che mandano in onda la trasmissione di Michele Santoro, avverte che se non vedrà in anticipo il testo di Andriano Celentano oscurerà le emittenti del digitale terreste nel corso del monologo del Molleggiato. La paura più grande è quella di una possibile multa, simile a quella inferta alla Rai e al giornalista Corrado Formigli, a causa del servizio (http://is.gd/2oPTub) andato in onda il 2 dicembre 2010 dove si "denigrava", come lo definisce il giudice che ha emesso la sentenza, un auto della Fiat, una Alfa Romeo. La Rai dovrà pagare al Lingotto ben 5 milioni di euro.
"E se domani venisse fuori qualcosa contro la Rai? E se la Rai poi ci fa causa, chi paga?" si domanda l'editore di Telelombardia, che avverte: "Siamo al buio. Non si sa nulla dell'intervento di Celentano. Santoro non vuole dirci nulla di questa intervista. Ci mandino il testo, oppure ci diano una fidejussione, altrimenti l'intervento di Celentano non andrà in onda. Manderemo in onda Servizio pubblico e quando ci sarà Celentano lo oscuriamo".
Michele Santoro promette però che Servizio Pubblico andrà "in onda e che l'intervento di Celentano sarà trasmesso regolarmente", anche perché il programma è televisivamente ridondante, anche su Sky, su Cielo, su altri canali del digitale terrestre di tutta Italia, oltre che su internet. Insieme ad Adriano Celentano, sembra che nel corso della puntata di oggi di Servizio Pubblico Michele Santoro avrà come ospiti anche "Lucia Annunziata, Freccero, direttore di Rai 4, Corradino Mineo, direttore di Rainews24, Norma Rangeri de "il manifesto", Maurizio Belpietro, direttore di Libero, Antonio Di Pietro, il consigliere dimissionario del cda Rai Rizzo Nervo, e Massimo Bernardini. In collegamento da Milano, inoltre, Dario Fo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: