le notizie che fanno testo, dal 2010

Abarth è su Google Maps: tour virtuale alla scoperta dello Scorpione

La FCA ha presentato durante il Salore di Parigi il "Virtual Tour Abarth". Grazie all'impiego degli Oculus Rift, e alla collaborazione di Google Street View, gli utenti e ogni appassionato della scuderia sportiva potrà visitare attraverso un viaggio virtuale lo stabilimento di Torino della Abarth accedendo da Google Maps, per scoprire i segreti dello Scorpione.

Abarth e Google Maps si sono incontrati nello stabilimento torinese dello Scorpione per regalare agli appassionati della scuderia sportiva un tour virtuale delle Officine. E' la prima volta in Europa che un brand automotive apre le porte del proprio stabilimento utilizzando la tecnologia Google Street View, per realizzare un viaggio che consente all'utente di visitare ogni angolo delle Officine Abarth di Torino. Il progetto "Virtual Tour Abarth" è stato presentato in anteprima mondiale al recente Salone di Parigi attraverso l'impiego degli Oculus Rift, un visore che si applica sugli occhi e copre completamente il campo visivo di chi lo indossa, riproducendo in 3D gli ambienti della vita quotidiana, in questo caso le Officine Abarth di Torino. Entrando dal sito ufficiale Abarth o dalla piattaforma Google Maps, l'utente potra attraversare lo showroom, dove sono esposti modelli storici, vetture Racing e la nuova gamma Abarth, e percorrere poi i corridoi, tra heritage e storia del marchio, fino a raggiungere una suggestiva riproduzione dell'ufficio di Karl Abarth, l'ingegnere italo-austriaco che fondò nel 1949 la casa automobilistica, oggi controllata al 100% dalla FCA. L'esplorazione con Google Maps prosegue quindi nel cuore dello stabilimento Abarth, cioè l'officina: qui si trovano i ponti con le auto su cui lavorano i meccanici, i vari dipartimenti tecnici in cui vengono assemblate le vetture e la cabina di verniciatura. Ovviamente, grazie a Google Street View l'utete potrà anche entrare e "navigare" tutte le vetture con viste a 360° all'interno dell'abitacolo. Tra le zone più interessanti da visitare vi è certamente lo spazio dedicato alla Abarth 695 Biposto, un vero e proprio "atelier virtuale" dove poterla ammirare da ogni angolo, sia all'esterno che all'interno, oltre che conoscerne tutti i contenuti esclusivi e tecnologici attraverso disegni tecnici e video.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Abarth# auto# cuore# Europa# Google# Oculus Rift# Parigi# Torino# tour# video